Itinerari del vino in Spagna e Portogallo: tour enogastronomici tutti da scoprire

Enoturismo per una gita autunnale / pixabay.com/es/users/photomix-company-1546875/
Enoturismo per una gita autunnale / pixabay.com/es/users/photomix-company-1546875/
12 maggio 2021, Redazione

Se hai sempre associato il vino al relax e a una cena tranquilla con la famiglia o i nostri amici, è il momento di iniziare ad associarlo anche alle nostre gite fuori porta e trasformarle così in vere e proprie escursioni enogastronomiche.

Sfida te stesso e imparare qualcosa in più sulla cultura del vino testando i tuoi sensi. Ognuno dei percorsi che ti presentiamo offre tradizioni, paesaggi e aspetti culturali caratteristici e singolari. Preparati ad assaggiare buonissimi vini e scoprire tutte le sfumature del gusto grazie a questi itinerari del vino in Spagna e Portogallo.

Strada del vino del Penedès

Vigneti nel Penedés / flickr.com/photos/angela_llop/
Vigneti nel Penedés / flickr.com/photos/angela_llop/

Le ore di sole e l'influenza del Mediterraneo rendono Penedés un territorio grande (occupa parte delle province di Barcellona e Tarragona) e privilegiato per la coltivazione dell'uva.

Nella regione predomina la produzione di quello che molti considerano come il miglior spumante del mondo, ma anche i vini bianchi della zona sono molto famosi.
Sono vini aromatici, molto leggeri e di ottima qualità.

Attualmente, la maggior parte delle cantine usano botti di rovere, ma ci sono ancora alcuni cantine che sono riluttanti ad abbandonare il sapore delle botti di castagno e acacia.

Strada del Vino della Rioja Alta

Bodegas spagnole della Rioja Alta / riojalta.com/
Bodegas spagnole della Rioja Alta / riojalta.com/

Questo itinerario porta in alto il vessillo del vino rosso, con la città di Haro come sua "capitale". È una città che conserva parte del suo fascino medievale insieme ad altre città vicine, come Briones.

Questa zona della Rioja Alta concepisce il vino non solo come un prodotto ma come uno requisito sociale e culturale, che può essere osservato nelle sue feste e tradizioni, che ruotano attorno a questa bevanda.

È molto importante scegliere il periodo dell'anno in cui visitare la zona. L'autunno e la primavera sono i periodi migliori in cui visitare la strada del vino della Rioja Alta.

Strada del Vinho Verde

Vino verde / flickr.com/photos/lanier67/
Vino verde / flickr.com/photos/lanier67/

Il vino verde, unico al mondo, è un'ottima ragione per scoprire la regione nord-occidentale del Portogallo. Davanti a te 34.000 ettari di terra fertile e ricca, in un'area tradizionalmente conosciuta come "tra Douro-e-Minho". È un paesaggio con un colore verde predominante e la sua "capitale" è Ponte de Lima, le cui montagne e vallate hanno creato una moltitudine di vigneti.

Che tu scelga un vino bianco o rosso... o verde, vedrai che il vino prodotto qui è molto leggero e aromatico, si beve fresco e accompagnerà perfettamente pesce o crostacei.

Strada del vino di Rías Baixas

Uva nella strada del vino Rías Baixas / beberiasbaixas.com/
Uva nella strada del vino Rías Baixas / beberiasbaixas.com/

Le Rías Baixas compongono un'area contrassegnata da un mosaico di tonalità blu e verde. Terre di temperature miti, con un carattere atlantico e una vegetazione lussureggiante dove è stata costruita una grande tradizione vinicola.

Questi 3.600 ettari della Galizia sudoccidentale hanno fatto dell'Albariño la loro migliore lettera di presentazione. Sebbene non sia del tutto chiaro, si dice che l'Albariño sia arrivato in queste terre nel XII secolo, ma in nessun'altra area del pianeta ha raggiunto la qualità di quello delle Rías Baixas.

La combinazione di questo ottimo vino con la cucina della zona (non solo i famosi frutti di mare, ma formaggi, verdure, frutta...) porterà il tuo palato a un nuovo livello di sapore.

Strada del vino di Jerez

Strada del Vino di Jerez / http://www.sherry.wine/
Strada del Vino di Jerez / http://www.sherry.wine/

Il vino di Jerez, lo sherry internazionale, è uno dei prodotti spagnoli più famosi al mondo. Come potrebbe essere altrimenti, Jerez de la Frontera è la capitale di questa Denominazione di Origine. La città riesce a combinare flamenco, spettacoli equestri, monumenti di diverse culture e religioni e, naturalmente, cantine che producono sherry.

Le cantine di Jerez, sia per la luce fioca, sia per la loro maestosità o per la loro peculiare architettura, sono diventate dei veri e propri santuari da visitare e dove il tempo sembra essersi fermato.

Il percorso si estende attraverso diverse zone di Cadice e ha una radicata tradizione vinicola che comprende i vini più secchi come il Fino, e altri liquorosi come il Manzanilla o dolci come il Moscatel.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista