Il regio decreto sull'autoconsumo di elettricità rilancia l'energia solare in Spagna

L'installazione di pannelli solari è sempre più popolare in Spagna
23 settembre 2020, Redazione

La fine della "tassa solare" è finalmente arrivata in Spagna, con la rimozione di questa tassa da parte del governo. In passato, questa tassa rendeva difficile e rallentava l'autoconsumo di elettricità in Spagna. Tuttavia, il progresso dello sviluppo dell'energia solare fotovoltaica e dell'autoconsumo nel paese non sarà più scoraggiato, anzi. La "transizione energetica" è in atto e il futuro appartiene alle energie rinnovabili.

La transizione ecologica in Spagna, ora con meno ostacoli

La cosiddetta tassa solare ha limitato lo sviluppo di energia pulita in Spagna imponendo oneri all'autoconsumatore di energia solare per casa propria. Ma le cose sono cambiate e non devi più pagare nulla in più per l'energia generata e consumata dai pannelli solari installati nella tua casa.

Il regio decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri riconosce, finalmente, il diritto all'autoconsumo di elettricità e alla sua condivisione tra più consumatori. Questo autoconsumo sarà gratuito e le persone avranno il diritto di autoconsumare l'energia generata dai propri pannelli solari con molta più libertà e autonomia.

In questo modo, i consumatori hanno ora a disposizione opzioni sostenibili a prezzi accessibili, riducendo al contempo le emissioni di CO2 che vengono rilasciate nell'atmosfera e generando indipendenza energetica.

Energia solare, autoconsumo e autoconsumo collettivo in Spagna

Oltre a eliminare le tariffe per l'autoconsumo, le nuove misure prevedono che i consumatori possano essere compensati dal commerciante di energia per l'energia inutilizzata su ogni bolletta mensile.

Parallelamente emerge l'elemento dell'"autoconsumo collettivo" e si riconosce il diritto dei consumatori di disporre di maggiori strutture amministrative e tecniche per favorire l'energia prodotta in modo autonomo e l'energia non consumata. In questo caso, più consumatori possono associarsi nello stesso impianto di generazione di energia, sia tra vicini, in parchi industriali o tramite aziende.

Va notato che in Spagna il potenziale per le fonti energetiche è enorme, eppure l'energia elettrica derivata dall'autoconsumo è limitata a 170 MW (megawatt) per le rinnovabili, sui 1.196 MW complessivi registrati per l'autoconsumo.

Al giorno d'oggi, grazie all'attuazione di misure che favoriscono la transizione energetica, il consumatore non dovrà affrontare molte procedure amministrative per scegliere l'autoconsumo e potrà beneficiare dell'energia che produce e non consuma. Si tratta di un progresso importante che cambierà senza dubbio queste cifre nel prossimo futuro.

L'autoconsumo fotovoltaico e i suoi benefici per il paese

Oltre ai benefici ambientali che l'uso delle energie rinnovabili porta a tutti noi, e alle generazioni future, migliorando la qualità dell'aria che respiriamo e limitando la dipendenza energetica, ce ne sono molti altri che ci riguardano a livello personale e collettivo.

In Spagna, il prezzo medio dell'elettricità può essere ridotto, senza dubbio, grazie all'energia solare fotovoltaica, che è il modo più economico per produrre energia nonostante quanto si pensava fino a poco tempo fa.

L'energia rinnovabile è il futuro, non si torna indietro e nei prossimi anni, come spiega l'economista e capo dell'Unione Fotovoltaica Spagnola, José Donoso, è previsto un investimento di almeno 20 miliardi di euro in energia fotovoltaica.

A livello socioeconomico, l'autoconsumo porta alla creazione di nuovi modelli di business con la conseguente creazione di posti di lavoro e ricerca, migliorando la competitività delle imprese. Questo è qualcosa che avvantaggia tutti, sia come cittadini spagnoli che europei.

Come consumatori, beneficiamo a livello individuale grazie al risparmio economico che questo modello energetico consente, favorendo l'autogestione e il controllo della spesa e garantendo una maggiore indipendenza dal mondo esterno.

Tuttavia, la transizione energetica comporta un cambiamento nella società, nella mentalità e nei cambiamenti tecnici, digitalizzando il consumo di elettricità.

La possibilità di installare pannelli solari a casa

L'installazione di pannelli solari in casa è ora molto più semplice ed economica. Grazie alle nuove misure promosse dalle autorità, non solo ci sono molte meno formalità, ma l'autoconsumatore può davvero beneficiare dell'energia che produce. La tassa solare non esiste più e diventare un consumatore più indipendente è qualcosa di molto più semplice e veloce di quanto non fosse fino a poco tempo fa.

Grazie alle nuove normative sono scomparsi i limiti di potenza e nell'installazione sono disponibili due opzioni, "con surplus" e "senza surplus". Inoltre, l'autoconsumo condiviso è un'altra valida alternativa oggi.

Inoltre, i consumatori che hanno già installato pannelli solari nelle proprie case possono accedere al sito eSios per consultare, in modo comodo e veloce, il prezzo per megawatt di cui saranno compensati con il surplus che presentano.

Stiamo affrontando un vero cambiamento nello sviluppo delle energie rinnovabili in Spagna ed è tempo di sfruttarlo al meglio. I vantaggi di questo cambiamento nel modello energetico possono essere visti sia individualmente che globalmente. Senza barriere amministrative e con una lunga lista di vantaggi individuali e collettivi. Sei pronto quindi per passare all'energia solare?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista