Le città più care e quelle meno care per viaggiare in Spagna quest'estate

Le città più economiche e quelle più care della Spagna
Le città più economiche e quelle più care della Spagna / Unsplash
7 luglio 2021, Redazione

La fine dello stato di emergenza in Spagna ha fatto alzare il numero delle prenotazioni di hotel e strutture ricettive e si registra adesso una generale ripresa dei prezzi nelle zone costiere. Tuttavia, ci sono grandi differenze tra il costo di una settimana di vacanza in diverse zone della Spagna secondo un recente studio effettuato dal sito di comparazione prezzi Rastreator. Diamo un'occhiata più da vicino alle città più economiche e a quelle più costose della Spagna per viaggiare quest'estate.

Le città spagnole più economiche da visitare quest'estate

Secondo lo studio, Las Palmas, Siviglia e Santa Cruz de Tenerife sono le 3 città più economiche della Spagna per una settimana di vacanza quest'estate. In particolare, Las Palmas è più economica del 28% rispetto alla media nazionale (862 euro), seguita da Tenerife, più economica del 25% (900 euro), e Siviglia, più economica del 15% (1.017 euro).

Le città spagnole più care da visitare quest'estate

Cadice, Palma di Maiorca e Barcellona sono invece le città più care della Spagna, tra l'11% e il 24% sopra la media nazionale di 1.202 euro. Lo studio evidenzia che i prezzi sono aumentati notevolmente in queste aree rispetto agli anni precedenti, con prezzi più elevati soprattutto nei settori dell'autonoleggo e degli hotel.

Gli hotel più economici in Spagna

Lo studio di Rastreator ha preso in considerazione una serie di variabili come la permanenza di una settimana in un hotel a 3 stelle in centro città, il prezzo medio di un'auto a noleggio con ritiro in aeroporto, stazione e città durante la settimana di soggiorno, il prezzo medio di un litro di benzina, cena per 2 in un ristorante in centro e i prezzi di una birra e di un caffè in un bar in centro. Las Palmas è il posto più economico in cui soggiornare in Spagna con un costo medio di 346 euro, il che significa un prezzo di circa 57 euro a notte, seguita da Siviglia, con un costo medio per notte di 58 euro, Madrid (67 euro/notte) e Valencia (71 euro/notte).

Il noleggio auto più economico in Spagna

Tenerife (167 euro), Las Palmas (241 euro) e Alicante (312 euro) sono invece le destinazioni con il noleggio auto più economico della Spagna, mentre Madrid (588 euro), Cadice (544 euro) e Valencia (504 euro) sono le città più costose.

La città più economica per mangiare fuori in Spagna

In termini di ristorazione e tempo libero, Cadice si distingue per avere i prezzi più economici in Spagna, poiché la cena in un quartiere centrale con un'altra persona a Cadice costa in media 24 euro, il 16% al di sotto della media. Allo stesso modo, bere una birra (2,17 euro) e un caffè (1,62 euro) in centro città sarà sempre più conveniente rispetto alle altre destinazioni analizzate, con un 39% sotto la media.

La pandemia ha portato ad un aumento delle polizze assicurative di viaggio

Secondo lo studio Rastreator, l'interesse per la stipula di un'assicurazione di viaggio è aumentato notevolmente a causa della pandemia, poiché oltre il 30% dei residenti in Spagna ora considera essenziale viaggiare con una polizza assicurativa di viaggio. Di questo 30%, più della metà (57%) decide di stipulare un'assicurazione che tuteli in caso di annullamento del viaggio o malattia.

In Spagna questo tipo di assicurazione con annullamento e assistenza medica può costare anche solo 30 euro, mentre per chi viaggia in Europa il prezzo medio è leggermente più alto, 47 euro, con copertura applicabile a tutta l'Unione Europea.

Articolo visto su
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista