Quali sono le tradizioni del Natale in Spagna?

I Re Magi fanno parte delle celebrazioni natalizie spagnole / Gtres
I Re Magi fanno parte delle celebrazioni natalizie spagnole / Gtres
8 dicembre 2020, Tom Beck

Il Natale è il periodo più bello dell'anno... anche in Spagna. Ma le tradizioni natalizie spagnole e le usanze di Capodanno potrebbero essere un po' diverse rispetto a quelle a cui siamo abituati.
Ecco le 9 celebrazioni di Natale e Capodanno più strane di tutta la Spagna.

I regali non li porta Babbo Natale

Per tradizione, gli spagnoli non celebrano l'arrivo di Babbo Natale a dicembre. I regali ai bambini spagnoli vengono consegnati il 6 gennaio dai Reyes Magos, i Re Magi. Questo significa che i bambini spagnoli devono aspettare dodici giorni in più per ricevere i loro doni, anche se oggi questa usanza sta iniziando a cambiare e i bimbi ricevono i regali sia il giorno di Natale che il 6 gennaio, che per molti di noi è la festa della Befana.

Inoltre, i Reyes Magos sfilano ogni 5 gennaio per le strade di ogni villaggio e città della Spagna, cavalcano grandi carri da parata e lanciano dolci e caramelle ai bambini. Questa sfilata, conosciuta come la "cabalgata" (cavalcata), è una tradizione natalizia spagnola da non perdere.

La lotteria 'El gordo'

I bambini chiamano i numeri della lotteria in diretta tv / Gtres
I bambini chiamano i numeri della lotteria in diretta tv / Gtres

Quasi tutti in Spagna partecipano alla lotteria di Natale, spesso comprando un decimo di un biglietto e giocando gli stessi numeri del proprio gruppo di amici o colleghi. Questa speciale lotteria di Natale si chiama 'El gordo', un nome che dice già tutto dato che questa parola in spagnolo significa 'il ciccione' e sembra essere la lotteria più ricca del mondo. Le vincite ed i numeri vengono estratti la mattina del 22 dicembre in diretta TV. Sono dei bambini ad estrarre i numeri vincenti e ad annunciarli ad alta voce... uno spettacolo da vedere almeno una volta nella vita!

Mangiare l'uva per festeggiare l'anno nuovo

In Spagna per capodanno si mangia l'uva / Wikipedia
In Spagna per capodanno si mangia l'uva / Wikipedia

Inizia il conto alla rovescia per la mezzanotte del 31 dicembre 2020 e in ogni piazza della città (anche se per questo Capodanno 2020 è meglio dire in ogni casa della Spagna) le persone cominciano a mangiare 12 chicchi d'uva.
3... 2... 1... e invece di gridare "Buon anno!" e scambiarsi un bacio, gli spagnoli cercano di mangiare i dodici acini d'uva prima che finiscano i dodici rintocchi delle campane. Coloro che riescono a mangiare tutti i chicchi d’uva in tempo, avranno un anno pieno di prosperità e fortuna. 

Tradizioni gastronomiche di Natale in Spagna

Il Roscón de Reyes è la tipica torta delle feste di Natale in Spagna / Wikipedia
Il Roscón de Reyes è la tipica torta delle feste di Natale in Spagna / Wikipedia

Sappiamo tutti che in Spagna si mangia benissimo e che anche a Natale ci sono delle ottime specialità. Il pasto principale di Natale si svolge normalmente la sera del 24 dicembre, per la vigilia, durante la quale non manca mai il Jamon serrano, ma anche pesce e frutti di mare, che giocano un ruolo importante nel menù, in particolare i gamberoni.
Per dessert, c'è il turrón, torrone di mandorle dolci, e il Roscón de Reyes (tipico dell'Epifania), una ciambella con frutta candita ripiena di panna montata o crema pasticcera.
Una particolarità di questo dolce: al suo interno si celano due sorprese, la figurita (una miniatura) e la haba (una comunissima fava). La ciambella viene tagliata a fette e distribuita ai commensali, se nella porzione che ti spetta trovi la piccola miniatura, hai l'onore di indossare una corona ed essere il re della festa, se la tua fetta contiene invece la fava, dovrai pagare l'intero dolce!

Presepe

Il presepe è un elemento caratteristico del Natale in Spagna / Gtres
Il presepe è un elemento caratteristico del Natale in Spagna / Gtres

Il presepe è una decorazione natalizia spagnola comune. Piccoli modelli e miniature rappresentano il momento della nascita di Gesù. Può essere semplice come la figura di Maria, Giuseppe e Gesù nella sua mangiatoia, oppure potrai trovare strutture enormi ed elaborate che mostrano il deserto, i Re Magi, e persino il 'caganer', una minuscola statuina del folklore catalano di un ragazzo intento a defecare sul pavimento. Secondo la tradizione metterlo nel presepe porterà fortuna, al contrario non farlo può essere causa di sventure.

Il 'caganer' è una statuina presente in molti presepi / Wikipedia
Il 'caganer' è una statuina presente in molti presepi / Wikipedia

Il Caga Tió

In Catalogna, hanno la loro peculiare tradizione di Natale, il 'Caga Tió' - un ceppo di legno, di quelli usati per il fuoco del camino, decorato con viso e gambe che viene tenuto in casa o in giardino. Questo personaggio mitologico viene curato dai bambini di casa che gli portano cibo e bevande e lo coprono con una coperta per farlo stare al caldo. Il giorno di Natale, i bambini catalani colpiscono il tronco con dei bastoncini, cantando una filastrocca che lo implora a 'cacare' doni e regali per loro.
Quindi tolgono la copertina e trovano le caramelle che speravano.

Il Babbo Natale basco

Anche i Paesi Baschi hanno la loro versione di Babbo Natale. Il suo nome è Olentzero ed è un gigante che si veste con abiti da contadino, fuma la pipa, e nella notte del 23 dicembre a Bilbao, viaggia lungo la Gran Via verso il Teatro Arriaga, ed è pronto a lasciare regali per i bambini che li apriranno la vigilia di Natale.

Pesce d'aprile a dicembre

Molte culture hanno la tradizione di una giornata riservata agli scherzi e alle prese in giro. Mentre in Italia siamo abituati a festeggiare il pesce d'aprile il 1 giorno di aprile, in Spagna si festeggia il 28 dicembre con il Día de los Santos Inocentes. Se sei in Spagna stai attento, potresti essere vittima di uno scherzo da un momento all'altro.

Messa di mezzanotte

I Re Magi, il Presepe, il Día de los Santos Inocentes... tutte queste usanze natalizie spagnole provengono dal fatto che la Spagna è un paese tradizionalmente cattolico, ed è pratica comune che le persone vadano in chiesa la vigilia di Natale a mezzanotte, dopo la grande cena, per la misa del gallo.
In questa celebrazione di mezzanotte, gli spagnoli ribadiscono la loro fede e lodano la nascita di Gesù Cristo il giorno di Natale.

Ora sai davvero tutto sulle meravigliose tradizioni di Natale e Capodanno in Spagna, non c'è niente che ti impedisca di celebrare queste vacanze in vero stile spagnolo.
¡Feliz navidad!

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista