Festa di San Firmino, Spagna 2019: storia e curiosità della festa storica di Pamplona

La corsa dei tori a Pamplona è il momento clou del festival di San Firmino
La corsa dei tori a Pamplona è il momento clou del festival di San Firmino
11 giugno 2019, Redazione

Corsa dei tori di San Firmino, Pamplona

Una delle feste popolari e più emblematiche della Spagna è sicuramente la Fiesta de San Fermín o Sanfermines (Festa di San Firmino) a Pamplona. Anno dopo anno, il capoluogo della Navarra ospita questi festeggiamenti in onore di San Fermín de Amiens. Ogni 6 luglio, iniziano i festeggiamenti con l’accensione del chupinazo (un razzo, un fuoco artificiale) dal balcone del municipio. Questo dà inizio ad una settimana di encierros (la corsa dei tori su percorsi stabiliti), corse e tanto divertimento fino al 14 luglio, giorno in cui si intonerà il canto popolare Pobre de mí.

Scopri con noi la storia della Festa di San Firmino di Pamplona, una celebrazione popolare che riunisce migliaia di persone in questa città durante il mese di luglio.

Visita Pamplona, la capitale della Navarra

Pamplona è la capitale della provincia di Navarra, nel nord della Spagna.
Pamplona è una delle tappe principali per i pellegrini del Camino di Santiago, diretti a Santiago de Compostela. La città si distingue per il suo patrimonio architettonico, con le sue straordinarie chiese in stile gotico, e una delle cose che si possono fare a Pamplona, oltre a partecipare alla corsa dei tori, è visitare la Cattedrale.

San Firmino, storia della corsa dei tori

Ogni 6 luglio, si dà il via a questa festa con il lancio del chupinazo dal balcone del municipio: inizia così una settimana di festeggiamenti a Pamplona. Le feste di San Firmino (popolarmente note come Sanfermines) sono nate in onore del Santo Fermín de Amiens.

L'origine dei Sanfermines può essere fatta risalire secoli al Medioevo, anche se la fama mondiale che ha acquisito è un fenomeno recente, in gran parte grazie al lusinghiero elogio di Ernest Hemingway. All'inizio le persone hanno iniziato a correre davanti ai tori nel tentativo di guidarli dove volevano che andassero. 
Più tardi, divenne una prova di coraggio e un evento sportivo popolare in Spagna, come la corrida.

Abbigliamento adatto per la corsa dei tori di Pamplona

Ci sono un sacco di diversi eventi e attività che accadono a Sanfermines a parte la corsa dei tori, tra cui rituali religiosi, fiere e corride in un'arena. I vestiti tipici da indossare per la corsa dei tori durante il festival di San Fermino sono pantalone e camicia bianca con una fascia o fusciacca rossa intorno al collo o alla vita, quindi se vuoi adattarti, porta con te molti cambi di vestiti bianchi. Non preoccuparti se non hai nulla di bianco da indossare: puoi facilmente acquistare i tradizionali vestiti bianchi quando sei a Pamplona.

Come correre con i tori (o semplicemente guardare!)

La corsa dei tori è diventata l'attività più famosa e conosciuta di questa festa. La corsa dei tori avviene ogni giorno tra il 7 e il 15 luglio 2019 alle 8:00. Il posto migliore per vederlo è da un balcone in alto, dato che la strada è sempre molto affollata. In effetti, molte persone lo guardano in televisione e poi si precipitano sul balcone di casa propria per vedere quando passano i tori.

Pixabay

L'itinerario si sviluppa lungo la strada Estafeta, nel centro di Pamplona, ​​e ha una lunghezza di circa 849 metri. 6 tori vengono rilasciati per correre lungo la strada, inseguendo le centinaia di persone che prendono parte. La corsa dei tori termina nell'arena della città, dove nel pomeriggio si svolgono le tradizionali corride spagnole con i matador. Tutti e sei i tori che hanno preso parte alla corsa vengono uccisi nella corrida.

La corsa dei tori a Pamplona dura solo due o tre minuti e poi è finita. Tuttavia, in questo breve tempo, molte persone possono essere essere calpestate o incornate dai tori. I tori possono correre a una velocità massima di 50 km/h, molto più veloce delle persone che corrono di fronte a loro.
A partire dal 1924, sono morte 15 persone durante la corsa dei tori e molte, molte altre, vengono ferite ogni anno.

Se ti stai chiedendo come entrare nella corsa dei tori, non c'è nessuna registrazione ufficiale necessaria per partecipare ed è assolutamente gratuito. Chiunque può prendere parte alla corsa, ma prendi in considerazione tutti i rischi e assicurati di essere in buona forma fisica prima di affrontare questa sfida.
Le uniche regole per partecipare alla corsa dei tori sono il fatto di avere più di 18 anni, non essere ubriaco e non fare selfie mentre stai correndo!

La festa di San Fermín termina con il tradizionale canto Pobre de mí (Povero Me), una canzone che i corridori che hanno partecipato al festival cantano al santo patrono a mezzanotte nella piazza principale della città.

Cerca casa su idealista

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista