Tutto quello che devi sapere prima di acquistare una casa prefabbricata in Spagna

Modello di casa prefabbricata di Eurocasas
Modello di casa prefabbricata di Eurocasas / Eurocasas
3 maggio 2021, Redazione

L'industrializzazione e le case prefabbricate stanno diventando un'opzione sempre più popolare grazie alle loro particolari caratteristiche e al prezzo economico. Il breve tempo di costruzione è anch'esso uno dei fattori che hanno fatto alzare la domanda di case prefabbricate durante la crisi del coronavirus. Ma le case prefabbricate possono essere installate su qualsiasi appezzamento di terreno? C'è bisogno di una licenza per vivere in una casa prefabbricata? Se sì, dove bisogna andare per ottenerla? Queste sono solo alcune delle domande più frequenti a cui rispondere prima di comprare una casa prefabbricata in Spagna.

Fino al 2017, in Spagna non esisteva una regolamentazione specifica per quanto riguarda i permessi o le tasse per le case prefabbricate in generale. Ora, la situazione giuridica è cambiata ed è raro trovare un comune che non abbia una regolamentazione specifica in vigore, secondo Eurocasas, una società spagnola specializzata in case prefabbricate. Pertanto, è importante consultare le normative di ciascuna località prima di acquistare una casa prefabbricata.

Il codice civile spagnolo distingue tra beni immobili e beni mobili. Secondo la legge, i beni immobili comprendono "terreni, edifici, strade e costruzioni di ogni genere attaccati al suolo", mentre i beni mobili sono quelli che "possono essere trasportati da un punto all'altro senza pregiudicare la zona immobile a cui sono collegati".

Pertanto, se la tua casa prefabbricata necessita di fondazioni e allacciamento alla rete idrica ed energetica pubblica, sarà considerata come un bene immobile, e dovrai seguire l'iter previsto dalla Legge sulla Gestione degli Edifici (LOE) e dal Codice Tecnico dell'Edilizia (CTE ): sarà necessaria una licenza per la costruzione, i lavori, l'ubicazione e l'ancoraggio su un terreno edificabile. Per tutte queste procedure, è necessario disporre di un progetto firmato da un architetto.

Al contrario, se la tua casa può essere trasportata, stiamo allora parlando di un bene mobile. In questo caso non saranno richieste tante pratiche burocratiche, ma solo quella relativa all'ubicazione della casa prefabbricata. In generale, la legge spagnola ritiene che queste case possano cambiare la loro posizione quasi in qualsiasi momento, quindi sono necessari meno permessi.

"Tutte le case che proponiamo sono trasportabili. Lasciano infatti la fabbrica completamente assemblate per essere installate in loco. Alcune sono però case mobili, mentre altre sono costruzioni modulari (ancorate al suolo e considerate bene mobile)", spiega Eurocasas.

Su che terreno si può installare una casa prefabbricata

Come regola generale, il terreno deve essere edificabile, sebbene l'amministrazione locale abbia l'ultima parola. "La maggior parte delle amministrazioni segue i regolamenti della propria Comunità Autonoma, ma ci sono comuni con regolamenti specifici", secondo Eurocasas.

La cosa migliore da fare in ogni caso è consultare il piano urbanistico generale di ogni comune per conoscere la qualificazione del terreno in cui verrà installata la casa prefabbricata. Pertanto, per eseguire qualsiasi procedura, è necessario recarsi presso il municipio di appartenenza del lotto e richiederne il fascicolo urbanistico.

Lì troverai informazioni sulle caratteristiche del lotto e scoprirai se è compatibile con l'installazione di una casa prefabbricata. L'amministrazione non terrà conto del modello costruttivo, ma si concentrerà sull'area edificabile, sulle altezze massime o sulle finiture esterne.

Quali tasse bisogna pagare per installare una casa prefabbricata in Spagna

Tutte le procedure per questo tipo di alloggio comportano dei costi, che nel caso delle case mobili saranno inferiori. Non sono necessarie licenze edilizie, ma per la loro ubicazione è richiesta una certa documentazione, tra cui la licenza urbanistica, per la quale deve essere corrisposto un canone compreso tra lo 0,5% e il 2% del costo. "La verità è che è difficile posizionare le case mobili su terreni privati; sono più comunemente installate in un campeggio, dove queste tasse non devono essere pagate", spiega Eurocasas.

Per le case prefabbricate considerate beni immobili, il proprietario deve anche pagare le imposte su costruzioni, installazioni e lavori, ovvero circa il 4% del costo totale. Infine, il proprietario deve anche pagare il prezzo richiesto da ciascuna Comunità Autonoma per ottenere il certificato di occupazione ("cedula de habitabilidad") e la licenza di prima occupazione ("licencia de primera ocupacion") rilasciati dal consiglio locale coinvolto.

Qual è il materiale migliore per una casa prefabbricata

Le case prefabbricate più avanzate sono modulari perché si adattano alle esigenze dei loro proprietari. Sono case costruite in fabbriche, e alcuni grandi operatori come Vía Célere o Aedas hanno già deciso di iniziare a produrre questo tipo di costruzione, che preferiscono chiamare case industrializzate.

Per quanto riguarda i materiali, il legno si distingue per il suo basso costo. Tuttavia bisogna tener conto che la manutenzione di queste è più costosa e che la loro vita utile è più breve rispetto a quella di altre case prefabbricate in metallo o cemento.

Le strutture in acciaio offrono al proprietario maggiore durezza, resistenza e durata, anche se in realtà sono le strutture in cemento ad aver guadagnato una quota di mercato maggiore negli ultimi anni. In ogni caso, indipendentemente dal materiale scelto, l'acquirente dovrebbe consultare gli anni di garanzia offerti da ciascun produttore.

"I produttori di case prefabbricate devono fornire una garanzia di 10 anni sulla struttura (3 anni sul resto della casa), purché si tratti di una casa con un progetto di costruzione. La garanzia legale per le case mobili è di due anni", specifica Eurocasas.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista