I prezzi degli immobili a Barcellona scenderanno fin del 30% nei prossimi mesi

Secondo Barnes, i prezzi delle case scenderanno prossimamente, mentre il mercato immobiliare spagnolo è diviso tra chi è ottimista e chi non lo è.

Unsplash
Unsplash
1 ottobre 2020, Redazione

Il mercato immobiliare spagnolo mostra attualmente previsioni divise tra chi è ottimista e chi non lo è affatto in seguito alla crisi sanitaria del COVID-19. Secondo le previsioni della società immobiliare di lusso Barnes, il prezzo delle abitazioni nella capitale catalana scenderà tra il 20% e il 30% nei prossimi mesi. Esperti immobiliari della società affermano che il mercato premium di Barcellona è sempre più accessibile, con la maggior parte della domanda nazionale, in mancanza di acquirenti stranieri, alla ricerca di proprietà da 300.000 euro e fino a un milione.

I contratti di settembre si sono conclusi con trattative a ribasso del 10-15%, in un momento in cui il “tetto” del mercato è di 7.000 euro al m2.

L'abitazione media nel mercato di fascia alta in Spagna è cercata soprattutto come residenza principale, con una superficie di circa 150 m2, tre camere da letto, due bagni e spazi esterni. La zona alta di Barcellona e l'Eixample continuano ad essere il luogo preferito dagli acquirenti per la qualità del patrimonio immobiliare, la sua tranquillità e la sua sicurezza. Nonostante si prediliga case ristrutturate o ben tenute, la domanda non esclude la possibilità di acquistare immobili da ristrutturare, a patto che ci siano riduzioni significative nel prezzo di vendita.

"Le riduzioni di prezzo nei prossimi mesi sono inevitabili in un contesto come quello in cui viviamo. Infatti, l'unico modo per Barcellona in particolare, e per la Spagna in generale, di tornare ad essere appetibile per l'acquisto di abitazioni è che i prezzi vengano abbassati, adattandosi alla realtà attuale del mercato e alla capacità finanziaria della domanda. Gli acquirenti per la prima volta non acquisteranno al di sopra del prezzo di mercato, mentre gli investitori stanno aspettando prezzi "stracciati", ai quali però non si è ancora arrivati", sottolinea Emmanuel Virgoulay, uno dei partner di Barnes Barcelona.

Come sottolinea l'esperto, lo squilibrio tra domanda e offerta e il drastico calo del PIL nazionale hanno reso impossibile il mantenimento del prezzo delle abitazioni una volta riattivato il mercato dopo il lockdown. La ripresa delle transazioni e dei prezzi delle abitazioni in Spagna sarà quindi legata all'evoluzione della pandemia, che probabilmente non sarà sotto controllo fino almeno alla fine del 2021.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista