Vantaggi fiscali dell'avere la residenza in Spagna

Agevolazioni fiscali per residenti in Spagna
Agevolazioni fiscali per residenti in Spagna
28 aprile 2021, Larraín Nesbitt Abogados

Lo scopo di questo articolo è quello di fornire alcune indicazioni sul perché diventare residente (fiscale) in Spagna non è così male come alcune persone potrebbero farci credere. Intendiamoci, se diventi residente fiscale in Spagna, sarai tassato sul tuo reddito e patrimonio in tutto il mondo a meno che tu non sia abbastanza fortunato da ottenere dall'ufficio delle imposte spagnolo un ambito status fiscale non domiciliato che fondamentalmente ti esenta legalmente dal pagare qualsiasi tassa sui tuoi beni / reddito in tutto il mondo! 

Il seguente elenco di vantaggio è indicativo, dato che ce ne sarebbero molti altri che però non menzioniamo (variazioni regionali).

Tassa sul reddito

  • Affitti per le vacanze: i proprietari di immobili possono beneficiare di agevolazioni fiscali che, in media, riducono il carico fiscale di un proprietario del 70% o più. Ideale per chi gestisce un'attività di affitti per le vacanze.
  • I residenti spagnoli e i residenti nell'UE pagano una percentuale molto inferiore rispetto ai residenti non UE (circa il 21% in meno di tasse).
  • I residenti in Spagna non devono pagare ogni anno l'imposta sul reddito per non residenti (NRIIT).
  • Non è necessario presentare alcuna dichiarazione dei redditi per guadagni inferiori a €22.000 ricevuti da un singolo datore di lavoro (non vale per lavoratori autonomi).*

Imposta di successione:

  • Approfitta delle agevolazioni fiscali (a tre livelli: nazionale, regionale e locale) che fanno sì che la stragrande maggioranza degli eredi stranieri non debba pagare ALCUNA tassa di successione in Spagna. Ad esempio, in Andalusia le eredità inferiori a un milione di euro non vengono tassate (per il beneficiario).**
  • 95% di riduzione fiscale sulla base imponibile di un erede nella sua casa principale (fino al 99,99% in alcune regioni della Spagna, ad esempio l'Andalusia).

Imposta sulle donazioni:

  • Diverse regioni della Spagna offrono generose agevolazioni fiscali tra parenti prossimi, ad esempio Valencia permette fino a 156.000 € esentasse per regali in contanti ai minori di 21 anni, e € 100.000 euro esentasse per i ragazzi di età superiore ai 21 anni.

Imposta sulle plusvalenze (sulla vendita della tua casa in Spagna):

  • Il 3% dei proventi sulla vendita della tua casa in Spagna NON viene trattenuto dall'ufficio delle imposte spagnolo.
  • Riduzione per reinvestimento: investire i proventi delle vendite in una nuova casa principale in Spagna (o nell'Unione Europea) annullerà completamente la tua responsabilità cgt.
  • Sgravio assoluto: non paghi l'imposta sulle plusvalenze sulla vendita della tua casa in Spagna. Gli ultrasessantacinquenni sono esentasse dal pagamento della tassa sulla vendita della loro casa principale.***
  • Maggiori dettagli su questo nel nostro articolo dedicato alla tassazione: Come evitare di pagare l'imposta sulle plusvalenze sulla vendita di case in Spagna.

Tasse di Plusvalenza (sulla vendita, sull'eredità):

  • I municipi offrono sconti significativi ai residenti. Fino al 95% in alcuni casi.

Tassa IBI (tassa comunale spagnola):

  • Notevoli sconti disponibili per i residenti, fino al 35% in alcuni comuni.

Imposta patrimoniale:

  • Imposta sul patrimonio: enormi riduzioni regionali disponibili per i residenti nell'abitazione principale (per partner) oltre a un'indennità personale esentasse. Ad esempio, in Andalusia, una coppia residente può richiedere una riduzione fiscale combinata sulla loro casa principale (in aggiunta alla propria indennità personale esentasse ciascuno) di 2 milioni di euro.
  • Regime fiscale spagnolo per stranieri non residenti (per espatriati facoltosi).

Altri vantaggi:

  • Accesso all'assistenza sanitaria statale.
  • Diritto di voto alle elezioni municipali: l'iscrizione al censimento del comune in cui vivi (padron) consente al tuo municipio di ricevere più fondi che a loro volta vengono utilizzati per migliorare i servizi pubblici (più ambulanze, maggiore assistenza medica, sconti sui servizi pubblici ecc.). Questo ti dà anche il diritto di votare alle elezioni municipali.
  • Richieste di mutuo: i non residenti possono ricevere solo il 60% dell'importo totale. Mentre i residenti spagnoli ricevono condizioni più indulgenti, generalmente possono prendere in prestito fino all'80% dell'importo, o anche di più in alcuni casi specifici. 
  • Contratti di affitto: i non residenti sono percepiti come un rischio finanziario maggiore dai proprietari perché non hanno legami con la Spagna. Pertanto, i proprietari richiedono garanzie finanziarie aggiuntive per compensare il rischio (ad esempio un aumento del deposito cauzionale, che possono essere anche 12 mesi d'anticipo). 

* Soggetto a termini.
** Soggetto a un limite.
*** Soggetto a termini.

In LNA possiamo aiutarti ad acquistare, vendere o affittare la tua casa in Spagna. Abbiamo 18 anni di esperienza nel settore dei traslochi e delle tasse. Siamo inoltre specializzati in permessi di immigrazione e soggiorno.

Larraín Nesbitt Abogados, piccole tasse, grande servizio.

2021 © Raymundo Larraín Nesbitt. Tutti i diritti riservati.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista