Condividere un appartamento in Spagna costa il 2,9% in più rispetto a un anno fa e l'offerta continua a salire

Gtres
Gtres
18 settembre 2019, Redazione

Il costo dell'affitto di una stanza in un appartamento condiviso in Spagna è aumentato del 2,9% nell'ultimo anno, attestandosi in media a 340 euro al mese, secondo uno studio pubblicato da idealista. L'offerta di camere, tuttavia, è aumentata contemporaneamente del 26,9%.

Nella città di Barcellona, ​​dove l'affitto di un'intera casa è aumentato del 3% su base annua, l'affitto delle camere è aumentato del 2,9%, mentre a Madrid l'incremento è stato del 3,1%, mentre le case intere sono aumentate del 3,6% su base annua.

Il maggiore aumento dei prezzi è stato registrato a Pamplona (15,8%), seguito da Almería (13,3%), Alicante (12%) e Logroño (10,3%). Il prezzo si è ridotto in sei capitali, ed è calato maggiormente a Cadice (-6,1%) a Ciudad Real del 4,7% e un 2,5% a Burgos.

Barcellona è la città con le stanze più costose del paese, poiché sono richiesti 442 euro al mese per affittarle. Seguono San Sebastián (425 euro al mese), Palma (417 euro) e Madrid (415 euro). Ciudad Real è invece la città più economica tra quelle analizzate da idealista (156 euro al mese), seguite da Cáceres (164 euro), Badajoz (169) e Jaén (185 euro).

Il profilo di chi condivide un appartamento

Le persone che condividono un appartamento in Spagna hanno un profilo simile a quello dell'anno scorso, anche se l'età media è scesa a 30 anni: vivono nel centro delle grandi città, non fumano né permettono di fumare in casa e non hanno o ammettono animali domestici.

Nella maggior parte degli appartamenti condivisi, vivono insieme uomini e donne (71%), mentre il 24,9% ha solo donne donne e il 4,1% solo partner maschi.

L'età media degli abitanti di un appartamento condiviso varia a seconda della zona geografica. Nelle città in cui i prezzi degli affitti sono cresciuti di più negli ultimi anni, è più facile che la media superi i 30 anni, come nel caso di Palma, Vitoria (34 anni in entrambi i casi), Las Palmas de Gran Canaria (33 anni), Santa Cruz de Tenerife (33 anni), San Sebastián, Cadice, Alicante, Santander o Lleida (32 anni nei 5 casi). A Barcellona l'età media di coloro che condividono un appartamento è di 31 anni, mentre a Madrid scende a 29.

Al contrario, in altri mercati con affitti più "rilassati", l'età media di chi affitta camere è inferiore. Jaén, Córdoba e Salamanca hanno l'età più bassa (26), seguite da Ciudad Real, Segovia, Granada e Valencia (27 anni in tutte le città).

Zone calde per l'offerta

Più della metà dell'offerta di appartamenti condivisi è distribuita tra le città di Madrid e Barcellona, poiché accumulano il 34,1% e il 19,2% di tutte le camere pubblicizzate in Spagna. Seguono Valencia, con il 9,2% degli annunci, Siviglia (5,6%) e Granada (3,5%).

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista