Affittare casa in Spagna? Ecco le 5 clausole a cui fare attenzione

Scopri se ci sono clausole abusive o illegali nel tuo contratto di affitto in Spagna / Gtres
Scopri se ci sono clausole abusive o illegali nel tuo contratto di affitto in Spagna / Gtres

La Spagna è un ottimo posto in cui vivere e lavorare. Sei giovane, spensierato e hai ceduto alla tentazione di trasferirti in questo bellissimo paese per un po' di tempo... magari stai per firmare un contratto di locazione con il tuo padrone di casa (solo in spagnolo!) e cominci a sentire a sentire il famoso nodo allo stomaco.

Faresti meglio a leggere attentamente questo articolo e scoprire quali sono le 5 clausole da ricontrollare nel tuo contratto di affitto.

  1. Clausola che afferma che tutti gli elettrodomestici sono in perfetto stato di funzionamento. Davvero? Ti sei davvero preoccupato di accendere gli elettrodomestici della cucina, aprire i rubinetti, accendere le luci e verificare che funzionino tutti? No? Beh, potrebbero sorgere dei guai. Perché quando si firma sulla linea tratteggiata si riconosce effettivamente che tutto è in buone condizioni di funzionamento, il che significa che si crea una presunzione legale che nel caso in cui qualcosa si rompa, l'inquilino è in difetto e dovrà pagare per la sua riparazione o sostituzione.
  2. In caso di vendita, l'inquilino deve uscire di casa con solo un mese di preavviso. Ogni acquirente dell'immobile che state affittando deve rispettare l'intera durata del contratto di locazione fino alla sua scadenza. Non si può essere legalmente obbligati a lasciare l'immobile prima della risoluzione del contratto.
  3. Il proprietario si riserva il diritto di entrare nella proprietà affittata a piacimento, con un preavviso di un giorno a "fini ispettivi". A meno che questa regola non venga messa espressamente per iscritto, il locatore non può entrare in qualsiasi momento in un immobile affittato. In caso di locazione di un immobile, il proprietario perde il possesso dell'immobile. Se il locatore tenta di entrare in un immobile affittato senza il permesso dell'inquilino, può essere perseguito penalmente per violazione ilegale di domicilio.
  4. La durata del contratto di locazione è di 11 mesi. Se la proprietà serve come residenza principale in Spagna, e non è una locazione per vacanze, questa clausola è nulla. Affitti a lungo termine in Spagna sono per una durata minima di 5 anni (7 anni, se il proprietario è una persona giuridica). Sono contratti rinnovabili di 12 mesi. E non parliamo dei "taciti rinnovi" che accumulano altri tre anni sulla durata complessiva dei contratti a lungo termine.
  5. Il deposito cauzionale equivale a tre mesi di affitto. Non è proprio così. In Spagna, il locatore può solo richiedere, per legge, un deposito di un mese sui contratti di locazione a lungo termine (questa regola si applica in tutta la Spagna, senza eccezioni). Inoltre, il proprietario può richiedere garanzie aggiuntive (cioè più soldi), ma non è legalmente etichettato come deposito cauzionale (fianza, in spagnolo). Attenzione, perché alcuni proprietari sono noti per aver intascato i depositi dell'inquilino alla scadenza del contratto. Quei soldi non ti verranno mai rimborseranno, dandoti scuse patetiche giorno dopo giorno. 
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista