Aggiornamento degli affitti a lungo termine in Spagna

Aggiornamento degli affitti a lungo termine in Spagna
Gtres
25 maggio 2021, Larraín Nesbitt Abogados

Una domanda abbastanza comune che ci fanno spesso è come e quando un proprietario può aggiornare un affitto. Ebbene, la risposta breve è che, a meno che tu non l'abbia stabilito nel contratto di affitto, la clausola sull'aggiornamento dell'affitto non può essere aggiunta in un secondo momento, a meno che il tuo inquilino non sia d'accordo (e difficilmente lo sarà).

Gli aggiornamenti sugli affitti sono regolati nell'art 18 della LAU spagnola (Legge di locazione spagnola).

Al momento della stesura di un contratto di affitto, un avvocato chiederà al proprietario se desidera che questa clausola venga inclusa. In genere, l'aumento dell'affitto si applica annualmente e sarà in linea con l'inflazione. Normalmente sarà indicizzato a un benchmark finanziario generalmente accettato, come l'IPC spagnolo (Índice de Precios al Consumidor, o indice dei prezzi al consumo). Tuttavia le parti hanno la libertà di poter scegliere un altro indice.

La pianificazione anticipata su questo argomento è fondamentale, perché dopo le nuove modifiche legislative a partire dal 6 marzo 2019, gli affitti a lungo termine hanno ora una durata minima di 5 anni, ma possono estendersi legalmente fino a 10 anni con rinnovi taciti, se il proprietario è una persona fisica o giuridica. Prima di questi cambiamenti legislativi, gli affitti a lungo termine duravano solo tre anni, per cui trascurare l'aggiornamento del canone non era un grosso problema. Con le nuove modifiche ora in atto però, trascurare un aggiornamento dell'affitto può essere un problema per un proprietario.

Insomma, meglio non rimanere bloccati per i prossimi 10 anni con un affitto più basso di quanto dovrebbe essere!

La nuova legge di marzo 2019 ha introdotto anche un limite nell'aggiornamento dell'affitto, che non può superare l'indice annuale IPC. Qualsiasi incremento oltre l'IPC, anche se concordato dalle parti in un contratto di affitto, è nullo e non valido.

Va anche notato che alcune regioni della Spagna, come la Catalogna a partire dal 22 settembre 2020, hanno introdotto leggi regionali specifiche che limitano qualsiasi aumento dell'affitto. Le sanzioni monetarie per la violazione di questo regolamento regionale sono davvero molto elevate.

In conclusione, se sei un proprietario e hai intenzione di affittare una casa in Spagna, per il tuo bene e la tua tranquillità, dovresti assumere un avvocato per stipulare un contratto di locazione professionale per evitarti troppi aggravamenti e multe.

Ulteriori letture su IDEALISTA:

In LNA possiamo aiutarti ad acquistare, vendere o affittare la tua proprietà in Spagna. Abbiamo 18 anni di esperienza nel settore dei traspassi e delle tasse. Siamo inoltre specializzati in visti di immigrazione e soggiorno.

Larraín Nesbitt Abogados, piccole tasse, grande servizio.

2021 © Raymundo Larraín Nesbitt. Tutti i diritti riservati.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista